SOCIALIZZAZIONE SCOLASTICA

logo socializzazione scolastica blocco studentesco

Vogliamo il rientro totale, onnicomprensivo e senza scaglionamenti degli studenti a scuola.

Vogliamo abolita qualsiasi forma di didattica a distanza e virtuale: basta con le mezze decisioni e i ripensamenti, la nostra salute è nella comunità.

Vogliamo la partecipazione totale dello studente al processo di riapertura e cogestione delle scuole: socializzazione degli istituti, studenti soggetti attivi alla didattica, studenti parte integrante ed organica degli organi collegiali.

Vogliamo sia ripensato lo stare in classe. Non chiediamo sicurezza e sopravvivenza, ma un nuovo modo di fare scuola: sì a maggiore alternanza scuola lavoro, sì ai semestri con l’ambiente, sì all’attività fisica potenziata.

Vogliamo fondi per il miglioramento del trasporto pubblico, per l’acquisto di materiale scolastico, per il riammodernamento delle strutture. Queste sono le uniche garanzie di sicurezza per il diritto allo studio, che non arrivano da nessun DPCM.

Vogliamo una scuola educatrice di uomini oppure nulla. Ci vuole coraggio: il sale della vita. Se l’esempio offerto alla nostra generazione è quello dell’attendismo, noia e autocolpevolizzazione, allora si possono anche chiudere per sempre le scuole. Meglio liberi che in prigione.

Non riaprire la scuola, RIFONDARE LA SCUOLA!

Con gli studenti, per l’Italia.

logo socializzazione scolastica blocco studentesco

Il manifesto per la socializzazione scolastica.

I nostri ultimi articoli

LA FILOSOFIA DELLA FORZA

LA FILOSOFIA DELLA FORZA

Di Andrea Mussolini è stato uno dei pochi personaggi politici di rilievo, se non l’unico, ad utilizzare la potenza della filosofia nella propria azione politica, fine amatore della disciplina ha affiancato la sua personale parabola esistenziale con letture e...

APOCALISSE: OVVERO IL CICLO DELLA RINASCITA

APOCALISSE: OVVERO IL CICLO DELLA RINASCITA

Di Cippa Quello che oggi può dare la lettura di testi sacri, opere mitologiche, saghe e poemi a molti può sembrare un tedioso accumulo di credenze poco utile alla vita dei nostri giorni. Tuttavia, se gli si dedica tempo e attenzione si può capire quanto ancora parlino...

LA PIGRA APATIA DELLA MILITANZA SOCIAL E POSSIBILI SOLUZIONI

LA PIGRA APATIA DELLA MILITANZA SOCIAL E POSSIBILI SOLUZIONI

di Patrizio Negli anni si è visto un radicale cambiamento nelle modalità, nel linguaggio e nella militanza politica. Spesso non ci si riesce ad intendere bene nemmeno sul significato della parola stessa, che varia a seconda di chi viene interrogato. Sicuramente, però,...

IL PERTURBANTE FREUDIANO E COME RICONOSCERLO

IL PERTURBANTE FREUDIANO E COME RICONOSCERLO

Di Elena Esplorando le infinite sensazioni che l’animo umano può provare, ve n’è una alquanto singolare e difficile da concettualizzare. Toccando l’ambito estetico, quel particolare stato in cui qualcosa ci appare contemporaneamente familiare e sconosciuto, misto a un...

CULTURA DELLA CANCELLAZIONE O CANCELLAZIONE DELLA CULTURA?

CULTURA DELLA CANCELLAZIONE O CANCELLAZIONE DELLA CULTURA?

Di Michele In un post sui social, il direttore del Primato Nazionale, Adriano Scianca ha rilanciato il tema della cancel culture dandone, però, una chiave alternativa. Se i popoli europei  sono “schiacciati dal peso dei millenni” tanto che si ripiegano su sé...

RIFLESSIONI SULLA SITUAZIONE IN IRAN

RIFLESSIONI SULLA SITUAZIONE IN IRAN

di Saturno Recentemente l’Iran è sulla bocca di tutti per via dell’attenzione che sta ricevendo dai media occidentali. In Iran stanno avvenendo proteste di massa con carattere femminista ed anti-governative. In Occidente sono grossomodo tutti schierati dalla parte dei...